Attraverso i nuovi accordi con altre due primarie Società di Mediazione Creditizia
CONFARTIGIANATO FIDI S.C.P.A. RAFFORZA LA PROPRIA RETEDISTRIBUTIVA-COMMERCIALE E POTENZIA L’ATTIVITÀ, OLTRE CHE NEL NORD OVEST, IN TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

Sulla base delle coordinate strategiche adottate nei mesi scorsi dagli Organi del Confidi su proposta della Presidenza e della Direzione Generale, si va via via completando il progetto volto al potenziamento della rete distributiva e commerciale.
In questi ultimi giorni – oltre all’avvio dell’attività di alcuni Agenti diretti e monomandatari in specie in Lombardia – sono stati raggiunti accordi di reciproca collaborazione con altre due Società di Mediazione Creditizia: World Trading Srl (Maqer) con sede a Napoli, MF141 Srl avente sede a Bergamo.
Dunque ora sono ben otto le primarie Società di Mediazione Creditizia che operano sul territorio nazionale in positivo e fattivo rapporto con il nostro Confidi.
La nuova e potenziata rete distributiva di Confartigianato Fidi – il Vice Direttore e Direttore Crediti Riccardo Giorcelli sta ancora lavorando nella selezione di altri Agenti diretti e per contrattualizzare un’altra importante Società di Mediazione Creditizia – ha preso forma e risulta strutturata come di seguito indicato.
I Collaboratori diretti del Confidi (47 unità) sono attivi in Piemonte e nel Nord Ovest (qui, in alcune province, i Referenti Credito di Confartigianato ed alcuni procacciatori d’affari fungono da meri segnalatori) ed operativi anche in ambito nazionale attraverso il Comitato di Direzione. Sull’intero territorio nazionale – disgiuntamente ed autonomamente rispetto alla rete commerciale diretta del Confidi, ma sulla base di specifici contratti/convenzioni – operano con il nostro Confidi alcune primarie Società di Mediazione Creditizia: Capital Money (Consulteam Srl), Real Finance Spa, Primonetwork Spa, Miafin Srl, TK Consultant Srl, Cauzioni-Fideiussioni Srl, cui si aggiungono ora World Trading Srl (Maqer) e MF141 Srl.
“Come sarà del tutto evidente nella formulazione del nuovo Piano Strategico triennale del nostro Confidi che sarà varato nella prossima sessione consiliare del 28 novembre – spiegano il Presidente Adelio Ferrari ed il Direttore Generale Gianmario Caramanna – il nostro modello di mercato prevede un’estensione del bacino di riferimento, grazie al rafforzamento della struttura commerciale diretta del Confidi (personale dipendente ed Agenti), alla sottoscrizione di accordi qualificanti con primari operatori del settore bancario ed alla nuova attività svolta sul territorio nazionale anche attraverso il canale rappresentato dalle società di mediazione creditizia”.

Ufficio Stampa Confartigianato Fidi s.c.p.a.

Scarica il comunicato stampa in PDF: Comunicato Stampa del 17 11 2014